Archivio mensile Settembre 2016

SIA – Avvio del sostegno all’inclusione attiva

SIA – Avvio del sostegno all’inclusione attiva (SIA), il sussidio in sostegno delle famiglie per superare la condizione di povertà.

Cos’è il SIA ?

è una misura a contrasto della povertà che prevede un sussidio economico alle famiglie economicamente svantaggiate nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata.

Tale sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da una rete integrata di interventi, individuati dai servizi sociali dei Comuni, in rete con gli altri servizi del territorio (i centri per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole) e con i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e raggiungere gradualmente l’autonomia.

logo inps, SIAGli interessati in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare le domande a partire dal 2 settembre 2016, direttamente al proprio Comune di residenza che, successivamente, provvederà ad inoltrarle all’Inps, ai fini della verifica automatica delle condizioni previste dal Decreto 26 maggio 2016 (soglia ISEE, presenza di eventuali altre prestazioni di natura assistenziale, situazione lavorativa ecc.).

Il sussidio sarà erogato attraverso una carta precaricata.

Tra i requisiti: la residenza in Italia da almeno due anni ed ISEE non superiore a 3.000 euro. Verifica tutti i requisiti sul sito INPS o consultando la Circolare 133/2016